“San Salvario Emporium”, Il nuovo mercato dell’artigianato

Parte la nuova iniziativa in piazza Madama Cristina, questa domenica, 8 ottobre. Si tratta del nuovo appuntamento con “San Salvario Emporium”, il mercatino all’aperto dedicato all’artigianato, al design e all’illustrazione.

Ogni prima domenica del mese 100 maker provenienti da tutta Italia presenteranno i loro prodotti fatti a mano, in tiratura limitata o addirittura in pezzi unici. Abbigliamento, gioielli, accessori, prodotti per la casa e prodotti gastronomici saranno al centro di un evento organizzato in una zona dove sono già presenti numerosi studi, atelier e laboratori artigianali.

Tra i workshop organizzati e laboratori di vario genere ci sarà un angolo dedicato allo street food interpretato dai fantastici locali di San Salvario: dalla cucina giapponese alla Brasserie Bordeaux, specialità vegetariane, cucina tradizionale, cocktail e estratti di frutta e verdura.

Infine band, cantanti e artisti di strada faranno da colonna sonora a questa bella giornata torinese.

Orario: dalle ore 11 alle ore 20

Calvizie: 3 rimedi naturali per rallentarla

La perdita dei capelli, meglio conosciuta come calvizie, è un incubo per molti uomini e donne. C’è chi la sperimenta già a partire dalla prima adolescenza, cominciando mostrare visibili segni di mancanza di capelli all’altezza delle tempie (stempiatura) e chi invece ci arriva col tempo, magari verso i 30 o 40 anni.

calvizie

Anche se esiste una perdita di capelli strettamente connessa allo stress e ai cattivi stili di vita – in questo caso si parla di alopecia, una perdita ‘a chiazze’, in molti casi la calvizie è un fenomeno fisiologico, iscritto cioè nel corredo genetico dei soggetti che ne sono affetti, e quindi irreversibile. Senza tuttavia perdersi d’animo, andiamo però a scoprire quali sono i consigli e i metodi naturali per rallentare il processo di perdita dei capelli.

A fianco delle cause di cui vi abbiamo appena parlato (genetica, invecchiamento, stress) ci sono infatti degli elementi che possono essere prevenuti, affrontati o risolti. Stiamo parlando di: squilibri ormonali, infortuni, infezioni del cuoio capelluto, mancanza di nutrienti come le protein o il ferro.

1) Cocco

Sia il latte di cocco che l’olio di cocco fanno bene al cuoio capelluto. Basta applicarli insieme a del succo di limone e lasciarli agire per qualche minuto prima del risciacquo;

2) Olii essenziali

Alcuni olii sono molto buoni per i capelli: l’olio di amla, l’uva spina indiana, l’olio di mandorle ma anche il nostro olio extravergine d’oliva. Aiutano i follicoli a sviluppare i capelli e contrastano l’insorgere della forfora;

3) Foglie di henné

Molte donne conoscono l’henné per il colore naturale che dà ai capelli. Le sue foglie però possono essere usate anche per trattare la perdita di capelli. Basta farle bollire nell’olio di senape e una volta che la miscela è raffreddata applicare il composto due o tre volte a settimana sui capelli.

6 libri ambientati a Torino da leggere d’un fiato

libril

Torino è una città interessante, non solo per le specialità culinarie, ma anche ricca di cultura, che ha stimolato l’immaginazione di molti autori, che hanno scelto di ambientare i loro libri tra le vie e nelle piazze della capitale sabauda. A Torino ci sono molti editori, ma anche scrittori, filosofi e poeti. Per molti anni è stato un centro in fermento in cui ai dibattiti politici si alternavano salotti letterari. Continua a leggere