La manutenzione “intelligente” per la vostra auto

Trascurare l’auto, anche se non più “freschissima”, può costare caro. In danaro e in sicurezza. Abbiamo chiesto un parere al titolare di Eurocarrozzeria Torino che vanta una pluriennale esperienza nel settore della riparazione auto di tutte le marche e che garantisce un lavoro eseguito a regola d’arte grazie anche ad un’attenta e professionale lavorazione artigianale. CHI PIÙ SPENDE, MENO… SPENDERÀ – Quando la macchina Leggi tutto…

Delusione d’amore? Basta, meglio ricominciare!

O si viene lasciate, oppure si lascia. Qualsiasi sia la causa dell’epilogo, la fine di una relazione d’amore porta con sè una serie di sofferenze, dalla portata drammatica impressionante. Tutti i pianti, i kleenex consumati, gli sfoghi con gli amici e i tentativi di riconciliazione, però, hanno un senso. Infatti la sofferenza, benché sia inevitabile, può essere usata come carburante per una vera e propria catarsi personale. Leggi tutto…

Quando conviene riparare un’auto incidentata?

Il dilemma se riparare l’auto incidentata o riportarla a nuovo sostituendo i pezzi danneggiati in un tamponamento non è affatto un argomento che si risolve chiacchierando al bar con gli amici. Uno studio ha dimostrato che non sempre è possibile valutare la convenienza di una riparazione basandosi sull’esperienza vissuta. Il design è mutato radicalmente negli ultimi anni e con esso anche Leggi tutto…

Al forte di Bard: Wildlife Photographer of the Year

© BRENT STIRTON – WILDLIFE PHOTOGRAPHER OF THE YEAR Sarà il Forte di Bard, dal 16 febbraio al 10 giugno 2018, a presentare l’anteprima italiana della 53esima edizione del Wildlife Photographer of the Year, il più importante riconoscimento dedicato alla fotografia naturalistica promosso dal Natural History Museum di Londra. La spettacolare roccaforte all’ingresso della Valle d’Aosta ospita per il nono anno Leggi tutto…

Risolto il giallo dell’incendio alla Sacra di San Michele?

Un operaio della ditta incaricata del rifacimento del tetto è indagato per l’incendio divampato la sera del 24 gennaio 2018 alla Sacra di San Michele, a Sant’Ambrogio di Torino. Si tratterebbe dell’unico dipendente che aveva lavorato quel giorno e che, quindi, avrebbe provocato il rogo commettendo qualche errore utilizzando il cannello per sciogliere il catrame utilizzato per l’impermeabilizzazione. Sarà il procuratore aggiunto Leggi tutto…