Lavoro Torino: il ritorno dei mestieri

New Infographic

Tempo di crisi, soprattutto nel settore lavorativo? È il momento di puntare sui mestieri di una volta, quelli che sembravano dimenticati e inutili.Se cerchi lavoro a Torino, o stai pensando di iscriverti ad un corso per specializzarti, allora leggi questo articolo.

In Italia, il numero di offerte di lavoro per artigiani è in aumento. Il recupero dei vecchi mestieri sembra ciò che alla fine riuscirà a farci uscire da questa crisi. Sembravano caduti in disuso, passati di moda e, invece, ogni evidenza viene smentita dalla nuova ondata di richieste per camerieri, panettieri, serramentisti e fabbri.

In futuro non solo manager

La verità è che tutti questi nuovi corsi di laurea, comunicazione, management, e via dicendo, non si sa bene che tipo di profili professionali sfornino. C’è chi dice che tra vent’anni saremo pieni di manager e avvocati, ma non avremo più nessuno che sappia costruire una casa o fare il pane.

Quanta soddisfazione questi nuovi mestieri

Gli impieghi moderni spesso e volentieri sono alienanti. Troppe ore trascorse davanti allo schermo del pc, a mandare mail e a leggerne senza veri contatti con le persone. A volte è molto meglio trovarsi faccia a faccia con il prossimo che ignorarlo dietro alla pallida luce di un personal.

Imparare un mestiere, perché no?

I mestieri di una volta, invece, ti insegnavano a fare qualcosa con le mani. A dare vita tu stesso ad un prodotto finito, che si trattasse del fabbro piuttosto che del panettiere. Imparavi a creare e a forza di farlo, diventavi un esperto nel tuo campo.

Quali mestieri vengono più richiesti?

Oggigiorno, i giovani non vogliono più imparare un mestiere. Le vecchie attività sono considerate obsolete e poco attraenti. Ma se per caso tu la pensassi diversamente, ecco quali sono i mestieri più richiesti:

  • Panettiere
  • Fabbro
  • Serramentista
  • Muratore
  • Cameriere
  • Cuoco
  • Pizzaiolo
  • Gelataio

Sono solo alcuni.

Come fare per iniziare la professione?

A qualsiasi età c’è tempo per cambiare. Se l’idea ti piace, allora cerca un corso di specializzazione. Ce ne sono alcuni che ti permettono di tenere la tua attuale occupazione e seguire comunque le lezioni. L’importante è che si tratti di un percorso formativo serio che alla fine rilascia un attestato. Dopodiché devi trovare un professionista che ti insegni il mestiere, ti prenda sotto la sua ala protettiva come praticante e ti aiuti a crescere.

Quali altri mestieri sono ricercati?

Alta richiesta c’è per ruoli di paghe e contributi, contabilità e amministrazione, tecnici informatici e addetti alla sicurezza. Ma anche fisioterapisti e profili in ambito sanitario sembra che abbiano buone probabilità di trovare lavoro.

Infine, gli impeghi legati al territorio e alla lavorazione della terra, agricoltori & co. sono un’altra categoria sulla quale puntare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *