Auto Usate Torino: quali modelli si svalutano di meno?

auto usate torino

Auto usate Torino: quali modelli si svalutano di più e quali di meno? È importante conoscere la svalutazione che subirà una macchina nell’arco di un anno per sapere quanto varrà il nostro acquisto trascorsi 365 giorni.


Ad un estremo troviamo la Ferrari F12 Berlinetta DCT che il modello sul mercato con il minor tasso di svalutazione dopo un anno dalla prima immatricolazione: 11,4%. All’estremo opposto, invece, versante c’è la BMW 125i coupé Eletta che accusa la più accentuata decurtazione del valore a 12 mesi dell’acquisto, con una perdita di valore del 64,2%.

Tra le utilitarie, invece, la Mini Countryman è l’auto che si svaluta di meno. Stesse discorso per la Mercedes A tra le berline cosiddette compatte. L’indagine è stata condotta da Eurotax Italia, dopo aver analizzato il database delle sue quotazioni raccolte sul mercato mensilmente. Le categorie considerate sono dodici: superutilitarie, utilitarie, medie compatte, medie, superiori, lusso, sportive, monovolume grandi, monovolume medi, monovolume compatti, multispazio, fuoristrada e suv.

Se la Ferrari è l’auto che mantiene meglio il valore nell’arco dell’anno, altre due macchine con un basso deprezzamento sono la Lamborghini Aventador che tra le sportive fa segnare un deprezzamento del 12,8% e la Mercedes A180 CDI Executive, che in un anno perde solo il 21,4%.

La mercedes resta un’ottimo brend su cui investire, infatti, in sette categorie sono altrettanti i modelli che risultano i meno tendenti a svalutare: medie compatte benzina (A250 Executive automatica); medie compatte diesel (A180 CDI Executive), sportive (SLK 250 CDI BlueEfficienty Premium), monovolume grandi (Viano 3.5 V6 Ambiente 258 CV), Monovolume grandi diesel (Viano 2.0 CDI Avantgarde 136 CV), monovolume medi (B180 Executive), monovolume medi gasolio (B200 CDI Executive).

Per quanto riguarda le superutilitarie evidenziamo le “derivate” Abarth e Cabrio della Fiat 500, che risultano essere i modelli che si deprezzano meno nella categoria, rispettivamente a benzina e diesel. Ma evidentemente la tenuta del valore è ricorrente per le vetture sfiziose, come testimonia la categoria delle utilitarie, in cui la Mini Countryman viene proposta come la più resistente al tempo sia nella versione a benzina che in quella diesel.

La svalutazione del primo anno

La svalutazione del primo anno resta un grosso flagello per la maggior parte dei modelli, di 111 macchine presenti nelle tabelle, infatti, solo dieci hanno una svalutazione inferiore al 50%, mentre tutti gli altri superano abbondantemente questa soglia. Tra questi, 9 superano il 60%, altri 9 che sono tra 58 e 59% e così via. Sono dati interessanti, soprattutto, per chi desidera acquistare un’auto e deve scegliere se comprare nuovo o usato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *