Auto Usate Torino: quali documenti servono?

images

L’acquisto di un’automobile usata può rivelarsi un vero affare, se fatto con prudenza e prendendo le dovute cautele. Oltre ad assicurarsi che lo stato della vettura sia effettivamente quello denunciato dal venditore, bisogna verificare che i documenti necessari siano in regola.

In particolare serve controllare:

La Carta di Circolazione, contiene le caratteristiche tecniche del veicolo e lo storico delle revisioni. Da controllare: il numero riportato sul telaio deve essere lo stesso di quello presente sul libretto e le caratteristiche dell’impianto di scarico devono essere compatibili con quelle richieste.

Il Certificato di Proprietà: viene rilasciato dal Pubblico Registro Automobilistico e accerta l’effettiva proprietà della vettura.

Il Libretto dei Tagliandi, contiene lo storico dei tagliandi e quindi dei controlli costanti che dovrebbero essere stati effettuati presso un’officina di riparazione autorizzata. L’assenza di questo documento quasi sempre corrisponde ad un falso chilometraggio sul contachilometri.

Bollino blu: attesta che il veicolo è stato controllato e che le emissioni di gas di scarico rientrano nei limiti di legge. Chi acquista un’auto con bollino scaduto è responsabile del pagamento dello stesso.

Certificato di Garanzia, dimostra la sicurezza dell’usato, di solito la garanzia copre un arco di tempo compreso tra 3 e 12 mesi.

Altri documenti utili sono quelli assicurativi, le ricevute di eventuali riparazioni presso l’officina, ultima ricevuta di pagamento del bollo. Richiedere tale documentazione è un diritto dell’acquirente, nonché un’ottima garanzia di concludere un buon affare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *