Vendita case Torino: quello che c’è da sapere sulla tassazione 2014

casaesedialibro

Per chi compra casa, è intenzionato a farlo o l’ha appena fatto, questo è un momento particolarmente ostico. Non solo a causa della crisi e della difficoltà ad accedere a prestiti e finanziamenti, adesso di mezzo ci si mette pure il Governo e la pubblica amministrazione. Continua a leggere

Lavoro Torino: i mestieri più richiesti nel 2014

woman-looking-for-something

Cerchi lavoro a Torino? Oppure devi ancora scegliere il tuo percorso formativo e in questo momento ti guardi attorno e ti senti scoraggiato? Non perdere le speranze, il lavoro c’è basta saper guardare nel posto giusto! Ecco alcune delle figure più richieste in questo momento dal mercato. Continua a leggere

Vendita case Torino: agevolazioni per l’acquisto e la ristrutturazione della prima casa

case_affitto_pisa

Per fronteggiare la crisi e venire incontro alle famiglie e alle giovani coppie, la Legge di Stabilità 2014 (n. 147/2013) ha rifinanziato alcuni fondi d’interesse per il cittadino e prorogato le detrazioni fiscali a favore degli interventi di risparmio energetico e delle ristrutturazioni edilizie.

Fondo di solidarietà per l’acquisto della prima casa (sospensione rate mutui), previsto dal DI 102/2013, stanzia 20 milioni di euro per il 2014 e il 2015. Il fondo è stato introdotto dalla Finanziaria 2008 ed è attivo dal 2010. Possono beneficiarne i titolari di un mutuo contratto per l’acquisto della prima casa ottenendo la sospensione del pagamento delle rate in caso di situazioni di temporanea difficoltà. Il fondo ripaga la Banca degli interessi maturati durante il periodo di sospensione del mutuo.

Fondo mutui giovani coppie, viene sostituito da un fondo mutui prima casa, accessibile a una più ampia cerchia di soggetti. Le giovani coppie, i nuclei mono-genitoriali e i giovani fino a 35 anni con lavoro atipico avranno priorità rispetto ad altri. Il fondo permette di accedere al credito tramite garanzie statali per acquistare o ristrutturare la prima casa.

Detrazioni fiscali per la ristrutturazione e i lavori di risparmio energetico. Per quest’anno è ancora possibile usufruire delle detrazioni fiscali sulle ristrutturazioni edilizie e per i lavori di risparmio energetico, rispettivamente del 50% e del 65%. Le detrazioni saranno prolungate anche nel 2015, ma con la diminuzione al 40% per le ristrutturazioni e al 50% per i lavori di risparmio energetico.

Detrazioni fiscali relative ai mutui sull’acquisto della prima casa sono state confermate dal governo Letta, anche se in diminuzione, dal 18% si dovrebbe passare al 17%.

 

Case Affitto Torino: nuove regole 2014 sugli affitti degli immobili

AFFITTO CASECerchi casa in affitto o hai un appartamento che vuoi affittare? Nel 2014 entreranno in vigore alcuni cambiamenti per quanto riguarda le regole sugli affitti degli immobili. La maggior parte delle disposizioni sono state inserite dalla Legge di Stabilità approvata a fine del 2013. Le modificazioni riguardano soprattutto una serie di semplificazioni sulle procedure di locazione.

La più rilevante è relativa all’iter di registrazione dei contratti di locazione. Il modello 69 viene sostituito al nuovo RLI, Richiesta di Registrazione e Adempimenti Successivi – Contratti di Locazione e Affitto di Immobili, entrata in vigore a partire dal 3 febbraio.

Il modulo può essere scaricato dal sito dell’Agenzia delle Entrate e viene utilizzato per le richieste di registrazione, proroghe, cessioni e risoluzioni dei contratti di locazione e affitto di beni immobili.
Un’altra modifica introdotta è il pagamento dell’Irpef al 50% sulle case sfitte che si trovano nello stesso comune di residenza del contribuente.

La Legge di Stabilità ha anche introdotto il divieto per l’uso del contante per il pagamento dei canoni di locazione. Questo per tracciare ogni movimento di denaro. A partire dal 2014, potranno solamente più essere utilizzati versamenti su conto corrente, bonifici, o assegni.

Infine, è stato abolito l’obbligo di allegare l’Attestato di prestazione energetica al contratto di affitto per le singole unità immobiliari, resta in vigore solo per quanto riguarda gli interi edifici e i trasferimenti a titolo oneroso.